Dancefloor Shakers #2

Dancefloor Shakers #2

…ovvvero il Selecter del mese!

Ciao a tutti Scooterboys!! Questo volta per la Rubrica Dancefloor Shakers come “Ospite d’Onore” abbiamo Matteo Manini! Famoso nel Circuito Scooterista per le sue Selezioni dal Sapore Jamaicano. Scopriamo un pò di più sulle sue Retromanie…

  1. Ciao Matte, è un piacere Intervistarti per la nostra Rivista, raccontaci un pò di come ti sei avvicinato allo Scooterismo! E’ Scoccata prima la Scintilla per le Culture da dove arriviamo un pò tutti, quindi Skins, Mods, Ultras oppure il contrario?

Ciao a tutti, allo scooterismo sono arrivato dopo essere passato dalla sottocultura modernista che ad un certo punto ho trovato un pò troppo „stucchevole“ e quindi il passagggio ad una identificazione „Skinhead“ è avvenuto in maniera naturale; come del resto naturale e spontaneo è stato scoprire e sentirmi parte della scena scooter italiana. Scena in cui le sottoculture British e degli anni 60 e 70 trovano spazio e valorizzazione.

  1. Cos’è per te lo Scooterismo ai giorni Nostri e come può un culto così anacronistico fare proseliti ancora oggi?

Lo Scooterismo per me è essere un tutt‘uno con la mia lambretta, con le mie camice button down, con i miei boots e con i miei vinili di reggae e soul. Lo scooterismo credo non potrà mai fare proseliti, in quanto sottocultura troppo unica e troppo fuori dai tempi e credo che ciò sia anche il suo bene. Nel senso che che la scena debba rimanere per pochi e non per tutti. Altrimenti si correrebbe il rischio di snaturarla.

  1. Dove Pensi stia Andando la “Scena” e cosa si Potrebbe e Dovrebbe fare per Preservarla e Migliorarla?

La scena non deve eccedere troppo in personalismi, si rischierebbe di perdere quel senso di gruppo che è poi la linfa per se stessa. Già fin troppo competitivo già c’è il mondo in cui viviamo…

  1. Il tuo Scooter dei Sogni Qual’è? E lo Stile preferito? Sei uno che personalizza il suo Scooter o preferisci restauri Originali?

In assoluto „Lambretta DL 200“. „Totally original“, Anche se poi sia sulla mia lambretta li III serie che sulla mia vespa px 200 le personalizzazioni estetiche e di meccanica non vengono proprio a mancare…

  1. Passando al Discorso musicale, le tue selezioni sono molto impostate su sonorità Jamaicane Rocksteady, Skinhead Reggae, Boss Sound. Come ti sei innamorato di questo Sound?

Tutti i suoni jamaicani 60 e primi 70 li ho trovo spontanei, rudi e accattivanti. Me ne sono innamorato perchè come non mai prima, le gambe in pista non stavano ferme…

  1. Qual’è il tuo Disco Preferito in Assoluto (sia LP che 45rpm)? …e Qual’è il Disco che hai nella “Wishlist”?

Disco preferito in assoluto „Don’t you know“ dei Pioneers (Amalgamated rec. 1968). Disco che non ho e che spesse volte mi ritrovo a sognare: Busty Brown „Here comes the night“ (Doctor bird rec. 1968).

  1. Quando hai deciso di fare il “Selecter”? Come imposti il tuo Set? Sei un “DJ” che crea Empatia con il suo Pubblico oppure sei uno che tira Dritto per la Sua strada sia che la Pista sia in Fiamme o che sia Fredda come il Marmo?

Metto dischi da 5/6 anni. Diciamo che i miei dj set partono e finiscono con suoni orecchiabili. Nelle varie sfumature/differenze non perdono mai però di orecchiabilità ed il groove è sempre ballabile. Se poi la gente non ha voglia di ballare, io tiro comunque dritto per la mia strada…

  1. Sei DJ ma anche Ballerino, quindi dicci quali sono i tuoi “Colleghi” preferiti? Ce ne sono alcuni emergenti degni di Nota?

I miei colleghi preferiti sono Andrea Tamiazzo dei „Due tempi sc“ per il coraggio di spaziare nelle sonorità jamaicane, King Andy (Drinkin’n’drivin‘ sc) per lo stile inconfonbibilmente „skinhead reggae“ e in ultimo Paco Boss Cocky per la capacità di coinvolgimento della pista. Di emergente metterei Mattia Frasson (Faro tondo sc): la droga dei vinili jamaicani l’ha contagiato irrimediabilmente….

  1. Dove sarai a Mettere Vinili nei Prossimi Mesi?

Spesse volte mi troverete alla Shanty Town a Milano, serata storica Milanese e ultimamente collaboro con gli „Emilia mod crew“ dove in quel di Carpi ci si ritrova a fare belle serate con il giusto spirito.

  1. La Decima è la Tua TOP 10, il Meglio dalla tua Vinyls Box!!!!
    1. Don’t you know – The Pioneers
    2. Massi Massa – The Tennors
    3. Chain gang – Winston Francis
    4. Queen of the world – Claudette
    5. Let’s fall in love – Claudette
    6. Tell me tell me – Hippy boys
    7. Good time rock – Hugh Malcolm
    8. Ethiopians – Buss you mouth
    9. Maytals – Dr. Lecster
    10. Hot rod allstars – Gal you think you nice

Grazie mille per il Tempo che ci hai dedicato Matte!! Keep the Torch Burning!!!

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Fondatore dell' Anonima Scooterboys, ex Membro dei Green Onions SC.

  • Show Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

Ad:

Scooter Center 25 Years - PURE SCOOTERING SINCE 1992

You May Also Like

Scooterboys the Lost Tribe – Il nuovo libro di “Sticky”

Scooterboys the Lost Tribe – Il nuovo libro di “Sticky” Premetto che è stato ...

La fine di un’era? Milano vietata ai mezzi d’epoca.

La fine di un’era? Milano vietata ai mezzi d’epoca. E’ una notizia di qualche ...

Mod! Intervista con Naska degli Statuto!

Mod! Intervista con Naska degli Statuto! Ciao Naska, innanzitutto grazie del tempo dedicatoci! Continuiamo ...