1° Raduno Nazionale Lambretta Lui – 1 Ott 2017

1° Raduno Nazionale Lambretta Lui Luna Vega Cometa

Domenica 1 Ottobre 2017, a Milano, si è svolto il 1° Raduno Nazionale Lambretta Lui Luna Vega Cometa, organizzato dal Lambretta Club Milano, nella splendida e futuristica location del piazzale coperto del Palazzo della Regione Lombardia con presentazione del libro omonimo scritto da Vittorio Tessera.

L’evento è doppiamente interessante, sia per chi è amante dello scooter Lambretta, sia per chi è interessato a quel tipo di design avveneristico che contraddistingueva gli anni ’70.

Infatti il popolo accorso è molto variegato, si parte ovviamente dai classici Scooteristi passando per i Mods ed arrivando ai “semplici” amanti del mezzo. Cito, a proposito, gruppi delle estrazioni più disparate, come Besa Boga Scooter Alliance, Gruppo T.N.T., Anonima Scooterboys, Teste Cromate, Lambretta Club Modena & Lambretta Club Toscana giusto per elencarne alcuni.

Ma veniamo al raduno….

Il ritrovo è previsto la mattina (di Domenica 8 Ottobre 2017 NdR), presso la sede Casa Lambretta & Museo dello Scooter a Rodano, dove ci accoglie il proprietario Vittorio Tessera. L’idea è quella di seguire Vittorio, che ci apre la strada con il suo Meraviglioso Lambro Arancio, con sopra una bella Lambretta Lui fiammante, con i nostri amati “Luini” arrivando fino al raduno stesso e toccando i vari quartieri “della vecchia Milano” come Pioltello, Segrate, Lambrate, tanto cari ai Lambrettisti.

Le belle giornate di sole a Milano si sa, non sono così facili da trovare ed infatti, vuoi per il tempo non bellissimo, vuoi perchè molte persone hanno preferito arrivare al raduno autonomamente, da Rodano partiamo con circa 15/20 Lambretta Lui sia 50 che 75!

Arriviamo in pieno centro a Milano dove veniamo colpiti dall’imponenza del grattacielo Regione Lombardia, entriamo all’intero della zona riservata all’esposizione delle nostre Lambretta Lui e rimaniamo colpiti dal dispiegamento tutto “made in Bertone” che crea un notevole colpo d’occhio!

Veniamo accolti subito dallo staff del Lambretta Club Milano al completo e dal Co-organizzatore dell’evento Bruno Pisaniello di Scooter Italiano Pordenone.


L’iscrizione al raduno comprende: Oltre alla classica colazione, due depliant pubblicitari originali Innocenti che ritraggono il nostro amato mezzo, un modellino in plastica da montare sempre della Lambretta Lui ed ovviamente il libro che Vittorio Tessera presenterà nel pomeriggio al quale ad ogni iscritto è stato firmato e numerato.
Tra le altre cose “interessanti” troviamo la possibilità di fare una visita guidata attraverso lo skyline di Milano passando dai nuovi quartieri (Porta Nuova / Isola) e l’aperitivo presso Eataly in Corso Como.

La cosa che si nota subito è che nulla è lasciato al caso, la disposizione dei piccoli scooter è ben fatta in modo da creare un bel gioco cromatico alternando i vari colori.

I mezzi esposti sono degni di nota, oltre ai modelli che bene o male si conoscono come i 50 (più o meno preparati… ) nelle versioni C & CL, i 75cc anche nella versione Lubematic, facevano sfoggio di sé pezzi unici come il 75 SL, usato dalla famiglia Innocenti, nell’ inedito colore Giallo, un 50 pre serie e quelli usati nelle competizioni.
Seduti al tavolo dietro alla parata di mezzi ci sono personaggi che rispondono al nome di Tullio “Discovolante” Masserini & Tony “speedman” Tessier ai quali, oltre a richiedere la classica foto ricordo e autografo sul libro appena preso, potevi domandare come fosse stato “strano” guidare una Lambretta Lui opportunamente modificata in gare di enduro regolarità negli anni ’70.


La mattinata scorre veloce salutando e intrattenendosi con le varie facce conosciute, fino a che
il Lambro si rimette in moto facendoci da navigatore per le vie meneghine ed al quale noi andiamo dietro con i nostri “Luini” creando un bel gruppone compatto e facendo girare e fermare la gente per strada sia per lo stano stile del mezzo che anche di qualche driver..

Il piazzale di Eataly è completamente pieno di scooter colorati, in due secondi si è gia formato un capannello di gente a fare le classiche domande ed a interessarsi riguardo a questo futuristico mezzo.

Beviamo una birretta o un prosecchino offerto, mangiamo qualcosa nel dehor all’esterno e ripartiamo per il rientro sempre al Palazzo Lombardia dove Vittorio presenterà il suo nuovo libro.

Verso le 16 il raduno finisce, mi guardo un po’ intorno e vedo molte facce sorridenti, segno che l’evento è piaciuto.
La domanda ovviamente sorge spontanea sicuramente a tutti : A quando il prossimo?

Michele Landi 

Lo staff di Scooterismo.it ringrazia il nostro Landino qui in versione Freelance, per l’esaustivo Servizio sul 1° Raduno Nazionale Lui!

Tags:

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Fondatore dell' Anonima Scooterboys, ex Membro dei Green Onions SC.

  • Show Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

Ad:

Scooter Center 25 Years - PURE SCOOTERING SINCE 1992

You May Also Like

Calendario S.I.R. 2020

Calendario S.I.R. 2020 Come ogni anno, a Novembre, si tiene l’annuale riunione per stilare ...

SCOOTERDO’s – VeneXXia – Una preview sul Ventennale SIR con Mattia Frasson!!

VeneXXia – Una preview sul Ventennale SIR con Mattia Frasson!! Gegio – Ciao Mattia, ...