SCOOTERDO! Venexxia 20 anni di SIR!

SCOOTERDO! Venexxia 20 anni di SIR!

C’è raduno e raduno. Quelli che puoi decidere se andare o no, magari piove… E poi ci sono gli Eventi, con la E maiuscola. Quelli che non ti fanno dormire la notte prima della partenza anche se sono quasi 20 anni che macini Km in scooter in tutta Europa. Quelli imperdibili. Quelli che la mattina alle 7.30 al distributore l’aria è elettrica, anche se uno dei tuoi compagni di viaggio ha già un cofano della Lambretta appoggiato a terra ed il carburatore in mano. Quelli che devi partire, anche se hai guardato 100 volte il meteo in settimana e sarà solo pioggia, tanta pioggia. Ecco, se avete provato almeno una di queste sensazioni, quello è stato Venexxia 20 anni di SIR per me ed i miei amici, anzi direi Fratelli Scooteristi. La Famiglia che ti scegli, che nonostante la stanchezza, i Km, i guasti, i pranzi al volo o le abbuffate, i ritardi, le strade sbagliate, le 100 soste, le pisciate, alle 19.30, dopo 10 ore insieme, ancora sei lì, col viso sporco di polvere e pioggia e i capelli sparati, all’ultimo distributore prima che i sentieri, le vite si separino e che l’avventura finisca, che non hai la minima intensione di andare a casa. E vorresti avere ancora 100km ancora da condividere, ognuno con i propri pensieri sotto il casco.

Le attese erano alte, l’impegno da parte di tutta la SIR è stato massivo. Tutto perfetto o quasi, al Venexxia 20 anni di SIR, se ci fosse stato il sole Sabato sarebbe stato epico. 500 scooteristi da tutta Europa. Austria, Germania, Inghilterra. Una location perfetta, che sembra cucita come una toppa su un bomber, per fare un raduno. Anzi IL Raduno, quello che catalizza l’attenzione di una stagione, quello che smuove anche gli scooteristi che prima vedi sempre e che poi vengono trangugiati dalla vita di tutti i giorni tra lavoro, famiglia, cazzi e mazzi, quello che ti fa discutere con la fidanzata insomma!

Partiamo da Siena Venerdì molto presto, in 10, con intenzioni di chilometraggio illimitato, facendo il Muraglione, godendo di qualche curva e tornante per svalicare l’Appennino. Per chi è pratico del gioco, appena avete letto “10 scooteristi in viaggio”, un brivido dovrebbe avervi percorso tutta la schiena…

Tanga time!

Basta infatti un breve tratto di Superstrada per infliggere la prima ferita di guerra ad un nuovo kit Polini per Vespa Px con il vecchio rimedio del rodaggio on the road!! Sgommatina, Sfrizionata e via!! Maciniamo i primi 25 km caricati a pallettoni, sbagliamo subito uscita e si apre un buco spazio temporale che ci catapulta fermi ad un semaforo con un carburatore Lambretta in mano. Percepisco che per arrivare al Venexxia 20 anni di SIR sarà una lunga, lunghissima giornata…

San Casciano Val di Pesa – Ben 40km da casa, ripartiamo ed è subito centralina Lambretta bruciata, ricambio assente, qualche prova, giro di chiamate, fidanzata allertata e obbligata a montare in macchina per cambio scooter! Esce Lambretta entra Vespa! Ci avvantaggiamo (si magari…) e diventiamo 9. La promessa è di ritrovarsi dalle parti di Ferrara (si magari…).

Figline Valdarno, quindi passo del Muraglione – Le Gopro accese riprendono pieghe, cavalletti sfregati a terra e scooteristi ingarellati. Siamo già in forte ritardo. Partiti alle 8.30 e alle 14 abbiamo fatto solo 120km sui 410 che ci separano dal raduno!

Complice anche i consumi smodati di Sandrino, roba da 8km/L, ci attiriamo le antipatie di tutti i benzinai d’Italia, attraversiamo Forlì e ci buttiamo in Romea. Succede di tutto. 1 filo gas Vespa tranciato, una catena Lambretta misteriosamente stirata che ci costringe all’abbandono dello scooter a 50km dall’arrivo. L’altra Lambretta caricata dei bagagli e del passeggero sembra una Opel Kadett dell’87 piena di tappeti, di quelle da Tunisino, basta una buca e il silenziatore perde, in sequenza: fondello, frangifiamma, lana di roccia. E’ il viaggio della Speranza. La compagnia si spezzetta, in 3 attendiamo quasi un ora e mezzo al tramonto in uno splendido benzinaio dopo Chioggia. Mi ricordo che ho i biglietti del traghetto per il Venexxia 20 anni di SIR a casa della mamma di un mio amico (thanks Marco!!) a circa 25km di distanza! Sono le 21.20, la signora ci accoglie e presa a compassione per le nostre facce visibilmente “stanchine”, ci chiede se vogliamo rimanere a cena! Decliniamo e attraversiamo Marghera, splendida e industriale, in notturna. L’imbrunire e la meta ormai vicina ci rinfrancano, il panorama Veneziano con i lampioni sul ponte è un ricordo che porterò sempre con me. Sensazioni che mancavano dai vecchi Raduni Elbani. Arriviamo finalmente al traghetto. Brindiamo con una bottiglia di Vino e imbastiamo un “apericena” con dei cracker. Gli altri, alle prese con i guasti, sono a gas spalancato da qualche parte, arrivano finalmente! Sono le 10.20, siamo tutti, siamo arrivati! Sbarchiamo al Lido di Venezia alle 23.

Arriviamo al Venexxia 20 anni di SIR,  Sono passate 14 ore dalla partenza… il parcheggio è stracolmo di scooter. La stanchezza passa alla prima pacca sulla spalla e al primo abbraccio.

Facciamo baldoria fino alle 4, arriviamo in campeggio senza avere la minima idea di dove montare la tenda. Pioviggina, il proprietario preso a compassione ci da una tenda già montata. Mi butto dentro al sacco a pelo, la pioggia che batte sulla tenda mi culla. Sfinito e condito da diverse bevute finalmente mi addormento. Che giornata!

Ci svegliamo con la pioggia, il campeggio ricorda vagamente situazioni Inglesi e Tedesche, con scooter che slittano sul fango e scooteristi che prendono d’assalto il piccolo bar. Arrivo al Pachuka Beach, lo stabilimento balneare dove è organizzato il Venexxia 20 anni di SIR nel primo pomeriggio, dopo un bel pranzo in osteria. Mi rendo conto di quanto sia azzeccata la Location solo con la luce del giorno.

Da pelle d’oca lo striscione con i nostri Eroi, quelli che non ci sono più, la pioggia come lacrime mi riporta alla mente ogni momento passato insieme tra raduni, concerti e allnighters. ne Sono certo, non verranno mai dimenticati.

Lo stand di Scooterismo, come gli altri, è un continuo via vai, complice anche la tshirt serie limitata che avevo fatto proprio per il raduno! I dj girano dischi senza sosta e nel tardo pomeriggio scopriamo una perla: i Soul Buddies – Una band veramente interessante con incursioni anche nel Northern Soul, da tenere d’occhio in ottica raduni ragazzi! Il parcheggio ospita tantissimi scooters, per la maggior parte Vespe, ma con tante Lambrette personalizzate a fare la differenza. Supertune, Rat, Serveta 80’s, Street Racer e Vespe Cutdown. Il paradiso dello scooterista!

Parking Lot!

Poco prima di cena vengono estratti i premi della lotteria, offerti da tutti gli sponsor che hanno voluto aiutare il Venexxia 20 anni di SIR: Scooterismo.it, Sip, Tino Sacchi, 10 pollici, THR elaborazioni, Scooter Italiano, Trezzi, Scooter the Fero, Cosmoto, Gori, Tv Scooter Garage, Customize your Head, Emmevi Ricambi, Etabeta, Custom Lambretta Garage, FM Garage, Magic Scooter Center Cerea e Lambretta Milano. Tanti prodotti per Vespe e Lambrette, lubrificanti, accessori, tshirt, caschi e molto molto altro.

C’è tanto da fare, smonto lo stand e non passo neanche dal campeggio. Cena veloce ed è già tempo delle premiazioni. Tutto fila via liscio, o quasi. I premi del Venexxia 20 anni di SIR sono tantissimi, bellissimi, ambiti e realizzati dai club SIR, con le solite modalità: viaggio più lontano, best Lambretta, best Vespa, gruppo più numeroso etc.

Dopo le premiazioni scatta il parapiglia! Si alternano in console i migliori DJ SIR ed è da subito una serata con i fiocchi! Pista sempre stracolma, borotalco a strati, Northern Soul, Ska, 2 Tone, Mod 79 e uno speciale Reggae Clash tra Tamiazzo 2 Tempi e King Andy a  colpi di “dissing” che rimarrà negli annali per la selezione musicale! La nottata vola via come un lampo, le gambe sono pesanti dai km percorsi sul dancefloor, la pancia è piena di Cynar, Birre, Vodka qualcosa ma la voglia di continuare a festeggiare non si placa!

Sobrietà!

Ci pensano i carabinieri, che piazzano un posto di blocco poco lontano dal raduno! Tanti si avviano a piedi e qualcuno spinge lo scooter nella notte! Io scopro di avere una gomma bucata, vado uguale, a 10kmh. Slitto, sgommo ma arrivo in campeggio. 4 ore di sonno. E’ già tempo di imbarcarsi. Ci aspettano 350km di autostrada sotto la pioggia battente…

I miei complimenti, dopo qualche incomprensione di vedute in passato, va a tutta, ma proprio tutta, la SIR! Un grande raduno questo Venexxia, ambizioso ma necessario. Che possa essere di buon augurio per tutta la scena Scooterista Italiana!

Avevamo bisogno di un rilancio, di un evento centrale, in grado di poter motivare un intero movimento! Obbiettivo centrato in pieno secondo me! Complimenti a Francesca e Mattia per aver creduto per primi al potenziale del Lido di Venezia! E un ringraziamento va a Voi che c’eravate! Con le vostre toppe, i vostri scooter e la vostra voglia di fare festa!

LUNGA VITA ALLA SIR! LUNGA VITA ALLO SCOOTERISMO!

 

 

Tags:

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Fondatore dell' Anonima Scooterboys, ex Membro dei Green Onions SC.

  • Show Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

Ad:

Scooter Center 25 Years - PURE SCOOTERING SINCE 1992