SCOOTERDO! Gruppo 70 vol 3 – Welcome in Miniera! 7-8 Giugno 2019

SCOOTERDO! Gruppo 70 vol 3 – Welcome in Miniera! 7-8 Giugno 2019

Dopo il Ventennale SIR a VeneXXia, giusto poche settimane fa’, dove avevo percepito diverse sensazioni positive riguardo la scena Scooterista, ci voleva il Gruppo 70 vol 3 – Welcome in Miniera! per confermarle tutte! Oltre 150 iscrizioni e soprattutto tanti ma tanti scooters! Il locale scelto per il raduno, la Corte della Miniera, è molto bello! Piscina vista colline, Birre, Ristorante, Free Camping & Appartamenti tutto raccolto in pochi passi, sono un autentico paradiso per chi ha voglia di rilassarsi e magari esagerare più del previsto! Altra nota che mi rende estremamente felice e fiducioso per l’immediato futuro è l’arrivo di alcune nuove leve, con cui ho avuto la fortuna di parlare, che si sono interessate al Nostro mondo anche grazie al mio blog! E questo basterà a farmi camminare a 1.50 m da terra per diversi giorni…

I risvegli quelli belli!

Torniamo al nostrol solito viaggio della speranza verso il Gruppo 70 vol 3 – Welcome in Miniera!…

Partenza da Siena sabato mattina ore 10, sarebbero state le 9.30 ma il buon Condor al risveglio ha trovato la gomma dietro della sua Vespa bucata, nucleo iniziale di 8 scooters, destinati a diventare 12 lungo la strada, club misti: Anonima SC, Black Roosters, Hotwheels SC & 3 cani sciolti, tra cui il mitico Claudio Tarulli dal Wildarno che non vedevo da un paio di anni!

Bastano solo 750m per capire quale sarà l’antifona del viaggio. Fabio “Mimmo” Tarquini sfonda subito il capoguaina della frizione nel suo GTRrone turismo corsaiolo ed è già richiesta una sosta, che sarà la Colonna del Grillo, dove ci incontreremo con altri 2 scooteristi. Nel mentre, in sella al mio Lui 50CL attraverso, lento ma inesorabile, i panorami a cavallo con le crete senesi in compagnia di altri 3 ragazzi, in prossimità di Casetta (15 km da Siena), scatta il parapiglia quando per colpa di un mio errore, compiuto in officina qualche notte prima, e coadiuvato dalla pessima qualità del rubinetto Fast Flow, ci ritroviamo con una Lambretta con una falla sotto il serbatoio degna della storia dell’olandese con il dito nella diga!

#breakdownparty

Giù i cofani, stagna di fortuna alla mano, borsa degli attrezzi e via di riparazione (purtroppo provvisoria)! Bastano 10 minuti e siamo di nuovo on the road verso il ritrovo con gli altri!

Versa più??!! La pozza di benzina!!

Finalmente arriviamo al primo punto di raccolta, la riparazione alla guaina della frizione è già stata eseguita, saluti rapidi e via col gas, direzione Monte San Savino, quindi Arezzo, San Sepolcro e San Giustino. La strada scorre veloce sotto le 10′, nonostante la presenza del mio Lui 50! Ci sincronizziamo in modo che, con circa 5/10 minuti di vantaggio, riesco farmi trovare puntuale alle soste concordate per questo viaggio verso il Gruppo 70 vol 3 – Welcome in Miniera! A Sansepolcro, mentre tutto sembra filare liscio, si ripropone il guasto al rubinetto della Lambretta. Questa volta scende in campo Dr. Fabio che riesce a rifilettare la parte spanata… Ci raggiungono anche gli altri ragazzi dal Valdarno! Anche in questo caso, bastano pochi minuti e ci stiamo già inerpicando, al gran completo, per lo splendido Valico di Bocca Trabaria, finalmente riaperto dopo la frana!

Rotto niente?!

Devo dire che viaggiare con il Lui 50 CL non è per tutti, soprattutto con il cambio 3 marce con rapporti allungati ed il cilindro del 75cc, è richiesta pazienza e tanto ma tanto polso e orecchio. In attesa di avere finalmente il nuovo Kit Casa Perfomance One 35, in pianura riesco a tenere un passo di 70kmh, ma appena la pendenza si alza ti ritrovi subito a 30kmh, a giocare di continuo tra la 2° e la 3°. Ci vuole cuore, ma la soddisfazione è talmente tanta che non vorresti mai scendere dal tuo trabiccolo made in Lambrate! Il mio arrivo in cima al Valico di Bocca Trabaria (1050m SLM) sembra quello del Tour de France! Tutti in mezzo di strada ad acclamare, anche dei bikers!! Spettacolare!!

Bocca Trabaria, 1050M SLM

La pausa pranzo al Ristorante della Massa Trabaria è, come al solito, degna di “camionisti in trattoria”: bis di primi, grigliata mista, contorno, svariate brocche di birra, caffè, amari. La ripartenza, complici i bicchieri di troppo, è molto sportiva!! La distanza dal Gruppo 70 vol 3 – Welcome in Miniera! si assottiglia metro dopo metro, siamo impazienti di arrivare!! Basta circa un ora e siamo finalmente alla Corte della Miniera, splendida cornice per il raduno dei cugini Marchigiani del Gruppo 70. Il parcheggio è pieno di Vespe e Lambrette, provenienti da tutta Italia, la piscina è piena di scooteristi e non facciamo in tempo a scendere dai nostri mezzi che cominciano a fioccare le birre!! Quello che rimane del pomeriggio è un autentica battaglia a colpi di Campari e vino bianco… Sono caldo come una sfera!

Scooters, Scooters, Scooters….

Dopo questo lungo aperitivo, faccio una doccia rapida ed è tempo di cenare con tutti gli altri! Un menù molto estivo a base di penne all’arrabbiata e stinco di maiale è quello che ci voleva per recuperare le forze per la serata!! L’attesa per le premiazioni di rito è accompagnata da vari giri di amari e da chiacchierate più o meno motoristiche con i tantissimi scooteristi intervenuti da tutta Italia!

C’è grande voglia di aggregazione, si percepisce. La qualità dell’evento ne è la dimostrazione ed è anche il giusto premio per tutti i ragazzi del Gruppo 70: Parola, Bruce, Walterino e soprattutto lo sfortunato Picchio, che è stato vittima di un incidente stradale in Lambretta e non ha potuto essere dei nostri, ma che comunque ha ricevuto gli auguri per una pronta guarigione da tutti noi!

Questi ragazzi, tutti (o quasi) i weekend, si fanno i KM veri, in nome dello Scooterismo più genuino e disinteressato! Ed hanno probabilmente anche il merito di aver rianimato, riavvicinato e arruolato nuove leve della Costa Est nell’orbita SIR. Di sicuro hanno lavorato con costanza e dedizione ed ogni iscritto che hanno avuto è solo merito loro e della loro voglia di stare insieme agli altri!

Roba Grossa!!

Le premiazioni scivolano veloci ed è tempo di muovere le gambe!! Si alternano in console:

Gighe (Black Roosters)

Ivan Ciuffo (Pregiati)

Dr. Fossi (Orsi delle Alpi)

Luca Buddy (Thunderballs)

Marello (Scarburati)

Immancabile Dj Set Scooteristico a base di Northern Soul, Freakbeat, Beat Italiano, 2 Tone, Ska, Skinhead Reggae, Modern Soul, Disco Music con qualche sprazzo Punk! Cosa volete di meglio? Le ore passano veloci come i Km sui nostri tachimetri, l’alcol scorre come la benzina nei nostri carburatori! Parte qualche temerario per l’immancabile tuffo in piscina! Sono le 4 di notte, sono spaccato nel mezzo. Muoio sul materasso! L’indomani mi attendono altri 180km di Lui 50!

LUNGA VITA AL GRUPPO 70!

The long Way back home!

 

Tags:

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Fondatore dell' Anonima Scooterboys, ex Membro dei Green Onions SC.

  • Show Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

Ad:

Scooter Center 25 Years - PURE SCOOTERING SINCE 1992