RACETIME! Pomposa 500!! 6 ore a tutta manetta!

RACETIME! Pomposa 500!! 6 ore a tutta manetta!

Come sapete, lo scorso weekend (20-21 Settembre), abbiamo partecipato alla Pomposa 500, gara endurance per Vespa sulla distanza dei 500km, sull’omonimo circuito! Con il patrocinio dell’ AICS e della Polini Motori, 16 equipaggi provenienti dal Centro e Nord Italia, si sono dati battaglia su 4 diverse categorie: Largeframe Open (purtroppo nessun iscritto), Smallframe Open, Largeframe derivate di serie e Smallframe derivate di serie. Erano presenti team Ufficiali come FALC & Polini, diversi produttori i parti speciali come Crimaz, team legati ad officine specializzate come Duepercento, FM Garage, VSP, Garage Crotti, Joker 69 by Ferro FRT e tanti appassionati e club col pallino del gas spalancato come W1R – Hothweels, Brutte Pieghe SC, Volsci Velletri, VM Racing, Team Lea e Vespa Boom.

A BREVE VERRA’ PUBBLICATO ANCHE IL VIDEO DELLA POMPOSA 500!

Pit Lane

Già dal Venerdì, giorno precedente alla Pomposa 500, i team hanno potuto assaggiare la velocissima pista per le prove libere e scegliere il miglior settaggio al propulsore e alla ciclistica. Devo dire che è stata la mia prima esperienza, come Scooterismo.it, al di fuori del mondo dei Raduni, della promozione dei nuovi prodotti e delle recensioni dedicate agli Scooter Custom. Le dinamiche sono completamente differenti, molti team sono realmente immersi nella messa a punto e nelle problematiche! Ogni secondo fa’ la differenza e gli scooter devono essere semplicemente perfetti e impeccabili per tutta la durata della gara! Ho potuto vedere all’opera i miei amici Hotwheels SC da vicino, sia ai box che al muretto, e c’è da dire che l’organizzazione può veramente influire sul risultato finale!

A proposito di organizzazione, un grande complimento per la passione e la dedizione va all’organizzatore e promotore di questo circuito di gare con Vespa Corse Italia, Stefano Bono. Un autentico martello pneumatico che durante tutto il weekend di gara ha tenuto sotto controllo piloti, meccanici e accompagnatori con autentico pugno di ferro, permettendo il corretto svolgimento della Pomposa 500 senza incidenti o inghippi degni di nota! Attentissimo durante le verifiche tecniche, coadiuvato da un ottimo Cesta, e al briefing pre-gara! Grandissimo!

Sabato 21, alle 7 di mattina e dopo una notte al gelo in tenda dopo qualche bagordo di troppo, la suoneria della sveglia sono i primi motori che si preparano alle prove libere… Tempo di una rapida colazione e sto già seguendo i vari team impegnati nelle prove cronometrate! Intorno alle 10, la tensione sale, la partenza in stile Lemans si avvicina… in Pit lane l’ansia e le preoccupazioni solcano le facce di piloti, meccanici e semplici amici… Manca poco alla partenza della Pomposa 500… Si fanno gli ultimi ritocchi, chi corregge qualcosa nel setting degli ammortizzatori, chi registra gas e frizione. Il warm up è una sentenza degna di uno spaghetti western di Sergio Leone. I piloti da sotto le visiere si studiano, la mente progetta piani di attacco, si cerca di ricordare tutti i riferimenti per le staccate. Uno ad uno gli scooter si allineano in pista secondo l’ordine di partenza, qualche metro di spinta ed una nube di fumo a 2T avvolge il rettilineo di arrivo. Si sgassa, si sbratta aspettando la bandiera a scacchi. I piloti dal lato opposto, come moderni Mennea, pronti a scattare e saltare in sella ai loro Vespini. Giù la bandiera e via! Pochi secondi e il Vespaio si allontana in fondo al rettilineo affrontando spalmati a terra la prima di migliaia di curve! Bastano pochi giri e si capisce subito che la gara aveva già un vincitore, FALC Racing… Vuoi per le prestazioni, vuoi per i piloti, un trio di cavalli pazzi capaci di mettere alla corda, per tutti i 313 giri complessivi, le piccole Vespa. Alle loro costole, fino al grave guasto che li ha messi fuorigioco, il Team Crimaz Vespe pungenti da corsa. Entrambi grandissimi innovatori nel campo delle elaborazioni per Vespa, hanno fatto autentica gara a se per oltre 3 ore.

Alle spalle di FALC, seppur con 21 giri di differenza, si è piazzato il Team Millechiodi, costanti durante tutta la gara ed in grado di tempi sul giro di tutto rispetto. Complimenti a loro!

Con 30 giri di distacco, si piazza in terza posizione il Team Joker 69 Ferro FRT precisi come uno stiletto e con un piccolo missile arancione che non ha mai perso un colpo! Bravissimi anche loro!

Poco sotto il podio, 2 autentiche sorprese, le uniche 2 Vespe derivate dalla serie, motorizzate con un semplice Polini in ghisa 130cc e marmitte Proma e Giannelli… Questi fuoriclasse sono il Team V.M. Racing, tra l’altro composto da giovanissimi, e gli Hotwheels motorizzati da W1R!! Veri e propri muli da soma, 6 ore senza la minima crepa. I ragazzi senesi hanno anche subito una caduta, senza conseguenze, che gli ha rallentati non poco!! Un duello che potrebbe riproporsi anche in altri appuntamenti!! Da tenere d’occhio!!

A seguire tutti gli altri Team:

Campari Racer, 7° Team Lea, 8° Vespa Boom, 9° SG Corse Melc Racing, 10° Le Brutte Pieghe (e la loro marmitta che ha richiesto un paio di rattoppi), 11° gli sfortunatissimi FM Racing Team, in bagarre quasi tutta la gara per il 3° posto, fermati da un problema elettrico, ma con una Vespa letteralmente una palla di cannone; poi di seguito 12° il Team Polini, che ha dovuto sostituire l’intero motore subendo 50 giri di penalità, quindi 13° le Vespe pungenti da corsa ovvero il team Crimaz, incappato in un guasto irreparabile ed è stato costretto al ritiro, ma per quasi tutta la gara all’inseguimento di FALC. Nelle ultime 3 posizioni i malcapitati Garage Crotti (14°), che hanno subito un grave guasto al motore con conseguente cambio al volo, gli eroici Volsci Velletri – W1R (15°), dapprima con l’ingranaggio delle 4° sdentato e quindi con la marmitta completamente dissaldata, non si sono persi d’animo e con pazienza sono riusciti a rientrare in gara! Conquistando comunque il 1° premio per le Large derivate di serie come incoraggiamento!! In ultima posizione, anche loro causa rotture, la Duepercento Squadra Corse Small Proto.

A dispetto delle posizioni, per tutto il weekend di gara, si è respirato un grande senso di sportività con i vari team pronti ad aiutarsi per la buona riuscita della Pomposa 500. Chi si è messo a disposizione per una saldatura di emergenza, chi ha prestato una marmitta e chi ci ha messo la musica e il barbecue! Tutti ingredienti che sono autentiche colonne portanti di questo sport. Per tutti coloro che sono incuriositi dal mondo delle corse con gli Scooter d’Epoca, sappiate che è possibile partecipare senza particolari attestati! Basta una visita medico sportiva & una licenza facilmente ottenibile contattando Vespa Corse Italia su FB…

non pensiate che sia necessario un motore da 4000€ per poter correre!! Potete benissimo cimentarvi nella categoria “derivate di serie” per vedere se questo è il mondo che fa per Voi!! Dopo tutto, chi non ha un vecchio cilindro in ghisa 130cc in giro per il garage?!

VESPA CORSE ITALIA WANTS YOU!!!

Prossimo appuntamento a Ottobiano, il 19 Ottobre!!

Tags:

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Fondatore dell' Anonima Scooterboys, ex Membro dei Green Onions SC.

  • Show Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

Ad:

Scooter Center 25 Years - PURE SCOOTERING SINCE 1992

You May Also Like