Endurance Pomposa 500 2020. Tiriamo le somme!

Endurance Pomposa 500 2020. Tiriamo le somme!

Endurance Pomposa 500 2020
Benvenuti a Pomposa!

Pomposa (FE), 18 e 19 Settembre 2020. Cronaca di un successo. L’Endurance Pomposa 500 2020. 20 squadre, 4 categorie, oltre 100 persone coinvolte tra meccanici, piloti, accompagnatori e staff. Sembra proprio che il mondo “pistard” si stia di nuovo svegliando sul territorio Italiano! Il merito va senza dubbio in prima persona a Stefano Bono, deus ex machina di Vespa Corse Italia. E’ grazie alla sua costanza e nel suo credo sulla formula endurance che l’interesse verso le corse con le ruote da 10″ è uscito dal torpore! Con l’ausilio di un colosso come Polini Motori, nella persona di Denis, che ha da subito creduto nelle gare di durata, che siamo arrivati finalmente ad una crescita interessante del movimento! Categorie in continua evoluzione, si spera in un futuro ancora più inclusivo per mantenere e coinvolgere tutte le teste calde alla costante ricerca di sfide e del limite, e per tutte le tasche! Dalle derivate di serie, che prevedono cilindri in ghisa, carburatori di piccole dimensioni e marmitte a banana, da costruire con scarti fermi da anni in officina, fino ai mega proto ufficiali e non, autentiche bombe, concentrati di ingegneria, tecnologia, cuore e nottate a fresare via alluminio.

Questa è la filosofia dell’endurance!

Fabio Basso detto il Martello di Nervesa

All’ Endurance Pomposa 500 2020, come vi anticipavo, hanno partecipato 20 squadre, tra le quali finalmente 2 Lambretta (Casa Performance & TV Scooter Garage), con alcune defezioni eccellenti che avrebbero potuto portare qualitativamente ancora più in alto la qualità dello schieramento nella pugna del Sabato. Stiamo parlando di Barone Racing & Crimaz, che hanno comunque potuto saggiare la pista durante le prove libere del Venerdì, e chiaramente di Pinasco, FRT, Quattrini per citare altri habituee dell’asfalto gommato.

Endurance Pomposa 500 2020
Falc Racing

Sia il parco chiuso che la pit lane sono stati un autentico formicaio a partire dal Venerdì mattina. Un via vai di furgoni e carrelli in un turbine di carica, scarica e monta. Una piccola città variopinta di gazebi, tende, camper e motorhome tirata su in poche ore! Ritocchi, settaggi, guasti sono stati all’ordine del giorno per tutte le prove libere con tanti team costretti a fare le ore piccole con le mani immerse nei propulsori. Tanta solidarietà tra i team, con pezzi ed attrezzature scambiate per permettere a tutte le squadre di poter prendere parte alla gara! Avversari e non nemici direi!

Nel pomeriggio del Venerdì, dopo una mattinata di sgassate, si sono quindi tenute le fondamentali riunioni e verifiche tecniche per assicurare a tutti i partecipanti la massima lealtà e sicurezza, dentro e fuori dal tracciato. Vengono infatti controllati tutti i caschi, guanti, tute e protezioni individuali oltre che i veicoli! Dopo il rompete le righe, colonne di fumo si sono levate nel parco chiuso, con molti team a fare comunella intorno ad un bel barbecue! Alcuni, come il team F.T.M. erano addirittura attrezzati con barbecue a pellets alimentare, salumi e cotechini fatti in casa! Da pazzi!

Il Sabato dell’Endurance Pomposa 500 2020 comincia presto… alle 7.45 già i primi motori cominciano a cantare. Alle 8.30 è prevista l’apertura della pista per le ultime prove libere prima delle qualifiche. Ovvero ultima occasione per i ritocchi! A seguire le qualifiche, dove finalmente si comincia a fare sul serio. Pronti, via ed è subito battaglia tra la Lambretta Casa Performance e la Vespa Falc per la Pole Position!

TVSG

La spunta sul filo di lana la bestia di Lambrate che infila la pole! Non male per uno scooter all’esordio nell’endurance! Ma il team Casa Performance la sa lunga, essendo l’unica squadra, extra UK, ad aver mai vinto un campionato Britannico BSSO nel 2016 e l’ESC nel 2015.

Ma come ormai sappiamo, le gare di durata possono riservare migliaia di intrecci, sorprese e colpi di scena! Solo pochi granelli di tempo separano quelle che sembrano sin da subito le squadre favorite per la vittoria finale: Falc & CP. Dietro di loro i tempi salgono di 5/6 secondi. Sono infatti gli unici team in grado di scendere sotto lo 1.05.000.

Siamo ormai prossimi alle 10.30 del mattino, orario fissato per la partenza dell’ Endurance Pomposa 500 2020, nella pit lane e nei box cade la consueta cortina di silenzio assoluto. Ogni team cerca la concentrazione, mischiata all’adrenalina e all’aspettativa che vada tutto come pianificato. Si prega il Dio della velocità. La pista è aperta, gli scooter si accalcano all’ingresso in un vello di fumo a 2 tempi, si entra in pista con discrezione, per il warm up, con il solito timore reverenziale che porterà poi, dopo pochi secondi dallo start, in stile Le Mans, all’apertura senza remore dei cancelli dell’Inferno. Vi rimando a QUESTO LINK DOVETE POTRETE RIVEDERE TUTTE LE FASI DELLA PARTENZA!

La gara, dopo poche curve ha già due padroni, che si punzecchiano dalle prove, Falc con Luca Zani e Casa Performance con Luca Fuschini. Decisamente un passo di un altro pianeta. Fanno immediatamente il vuoto, sfidandosi a “chi ce l’ha più lungo” con staccate tiratissime ai confini dei 150kmh, qualche sportellata e tanto ma tanto sano gas. Dopo 20 giri, il Patatrac, Falc accusa noie meccaniche, legate all’albero motore. Sosta forzata per 40 minuti, abbastanza per Lauro e Co. che smontano il motore completamente, cambiano albero, permettendo ai piloti di riprendere, seppur con un distacco incolmabile dalla prima posizione, la gara! Finiranno comunque 7°, rimontando oltre 15 giri al team Casa Performance! Sarà per la prossima!

Se per il primo posto sembra tutto già assegnato, perchè la Lambretta sembra più un autobus di linea che uno scooter, per linearità di percorrenza e affidabilità, grazie anche a 3 piloti con i fiocchi Fuschini, Benini e Bisacchi che riescono a battere sempre lo stesso tempo sul giro. Per il secondo e terzo posto c’è una battaglia di notevole intensità tra Polini & F.T.M.! Si prendono, si sorpassano e solo un problema tecnico per la compagine F.T.M., costretta al cambio del gruppo termico, termina questo scontro. Finiranno comunque la gara in 5° posizione assoluta e medaglia di bronzo nella categoria smallframe proto. Polini, con un grande lavoro di messa a punto, si piazza stabile al 2° posto assoluto e 1° di categoria Small Proto, grandissimo passo in avanti rispetto all’anno precedente! In 3° posizione assoluta, 2° Small Proto, chiudono i Campari Racer Milano con una gara di rimonta e costanza! Per quello che riguarda la 4° posizione Assoluta, nonchè vincitori della categoria Smallframe derivate di serie, una menzione particolare va al team Vezzola Racing, che motorizzati con un eterno Polini in ghisa 130cc, hanno rischiato di finire sul gradino più basso del podio nella classifica assoluta!!! Grazie anche ad un pilota di eccezione come Aaron Larcher che inanella un giro con i razzi sotto le pedane (1.11.495) da far impallidire tanti con le proto!! Complimenti vivissimi a tutta la squadra!

Un altra sorpresa, tra l’altro molto gradita, vista la tenera età di tutto il team, viene da Bordi Racing ft. Rover! Tutti giovincelli, l’anno scorso nelle derivate quest’anno nei proto, ma con i polsi snodabili e pruriginosi! Bravissimi e competenti, destinati a fare grandi cose! Altre menzioni speciali per questa Endurance Pomposa 500 2020 vanno ai Volsci Velletri W1R, con la small derivata, che si ritrovano a partire dai box perchè al momento dello start il motore della loro Vespa è ancora appoggiato per terra (correranno e faranno scintille arrivando addirittura 10° in classifica generale e 3° di categoria). W il Motore del Postino! Agli Hotwheels W1R, anche loro alle prese con un cambio che non ne voleva sapere di addolcirsi e una perdita d’olio che non ne voleva sapere di arrestarsi che li ha tenuti impegnati fino alle 2.30 del mattino. Senza dimenticare il mitico team delle Brutte Pieghe che nonostante forature, cadute, problemi elettrici, ammortizzatori ballerini e chi più ne ha più ne metta, riesce comunque a finire la competizione! Tutto fieno in cascina!

Aggiungo anche l’impresa dei Compari SC con la loro Large, che nonostante un pistone bucato al venerdì ed un motore “stradale” con 5 anni sulle spalle, sono riusciti ad arrivare alla bandiera a scacchi dopo la delusione dello scorso anno!! Eroi veri! Speriamo di vedere più “Ciccione” in pista!

Ah, dimenticavo, mi sfugge il nome di quella squadra che, 5 minuti prima del warm up, aveva la saldatrice accesa! Se non è passione questa!!

Chiaramente ogni squadra avrà avuto i suoi scazzi per questo voglio citare anche tutti gli altri: Elma Factory, Garage Crotti, TV Scooter Garage, Team Speed Joker (eroici, sembrava che non dovessero partecipare ed invece, con un viaggio lampo per ritirare un telaio, e qualche serata in officina last minute sono riusciti ad essere dei nostri!!), CMR Horse, FSR Team, Bomboletta, F&N Racing & SG corse.

Avete fatto tutti un grandissimo lavoro, con impegno, passione e dedizione incredibile verso questi scooter d’epoca, che pur essendo vecchi, stanno finalmente vivendo una seconda giovinezza anche con Voi/Noi che supportiamo il Mondo delle corse su ruote da 10″.

Vespa Corse Italia ha bisogno di VOI! Vi rinnoviamo l’invito, se avete il polso che prude, a partecipare ad uno dei Nostri eventi! Se vi piace sfidarvi, avete qualche amico a cui piace sporcarsi le mani e qualcun’ altro a cui piace sfregare le pedane sull’asfalto con il suo Vespino, perchè non togliete dalla polvere quel vecchio Polini in ghisa 130cc dal fondo dello scaffale!? Pochi accorgimenti e potrete essere anche Voi della partita!!

SPALANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

Saluti dal Circuito di Pomposa!

Tags:

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Fondatore dell' Anonima Scooterboys, ex Membro dei Green Onions SC.

  • Show Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

Ad:

Scooter Center 25 Years - PURE SCOOTERING SINCE 1992

You May Also Like