Ala Double Endurance 2021 – Il riassunto!

Ala Double Endurance 2021 – Il riassunto!

Cronaca di un finale di stagione incredibile! Con la Ala Double Endurance 2021 si chiude la prolifica ed entusiasmante stagione dell’Italian Scooter Challenge, contenitore dedicato alle gare di velocità Endurance per Vespa e Lambretta! Questo evento è stato patrocinato con successo da Pinasco!

22 scooter alla partenza, suddivisi in 3 categorie: Derivate dalla serie, con 10 mezzi rappresentati, Super Sport con 7 & Proto, con 5!

Arriviamo al kartodromo di Ala Venerdì a mezzodì, all’appello già presenti una decina di “Vespette Maggiorate”, molte delle quali arrivate dalle località più remote e distanti, in attesa delle prove libere delle 17, per prendere le misure ed i vari riferimenti, visto che molti piloti saggiavano per la prima volta il tortuoso circuito Trentino! 11 curve, la maggior parte delle quali a sinistra, ben assortite tra tornanti, tornanti stretti, chicane e brevi rettilinei, dove sfogare la cavalleria del proprio destriero!

Per le 3 ore di durata complessiva dell’ Ala Double Endurance 2021 è prevista la rotazione anti-oraria in modo da garantire una via di fuga appena sufficiente in fondo al rettifilo che immette sotto il traguardo e non andare ad intaccare le traiettorie abituali dei Go-Kart! L’asfalto non è dei migliori, rispetto a quello visto a Pomposa, ma il tracciato si rivela subito spettacolare dal punto di vista scenografico! Ci rendiamo subito conto che vedere sfrecciare contemporaneamente 24 Vespa su questo genere di palcoscenico non sarebbe stato affatto noioso! Ci facciamo immediatamente dei trailer mentali della partenza stile Le Mans, che vedrà immettersi la totalità dei piloti sul primo curvone a sinistra, dentro la chicane e quindi nel seguente curvone mancino in contropendenza! Non adatto ai deboli di cuore!!

Nel paddock sono già presenti alcuni team ufficiali come Pinasco e Parmakit, al gran completo! Purtroppo mancheranno all’appello Polini e Casa Performance, che avrebbero di sicuro ben figurato nel marasma dei partenti!!

Ala Double Endurance 2021Marcheranno comunque visita tante squadre esperte: Falc, FRT, al rientro, col botto, dopo 3 anni nella DDS, W1R Hotwheels, che vivranno una giornata poi sfortunata come vedremo, Garage Crotti, FSR Team, Brutte Pieghe, i sorprendenti ELMA Racing Team, CMR, Vespa Boom, Bomboletta Racing Team, il razzo DDS motorizzato Parmakit Lischetti Racing, Larchotek, la Vespa privata di Aaron Larcher, quelli da battere nella derivata, ovvero Morgan Racing, quindi i promettenti Tedeschi Terroni e Polentoni Racing Team e, per ultimi, i mitici ragazzi dei Last Minute, che in 10 giorni e con 2 piloti assolutamente novizi, partecipano alla loro prima gara, chiudendo 13° assoluti e 6° nella DDS!! Speriamo di rivederli col solito entusiasmo anche nel 2022!!

Il sabato di gara comincia presto, poco prima delle 8.00; il paddock è un autentico formicaio. Arrivano gli equipaggi mancanti e le Vespa popolano ogni cm del parcheggio del kartdromo di Ala. Il sole fà capolino nella valle, portando via con se l’umidità della notte. Man mano che la temperatura sale ci rendiamo conto che andremo a vivere grandi emozioni. La giornata è perfetta per correre! Dopo le libere e le cronometrate, alle 11 in punto ci emozioniamo ancora per la partenza stile Le Mans, uno dei segni distintivi dell’Italian Scooter Challenge.

24 scooter in griglia. 3 curve strette in sequenza dopo pochi secondi dalla partenza. Una nube di fumo 2t. Il rumore croccante delle Vespa. Il cielo terso e lo scenografico panorama delle Dolomiti a fare da cornice all’ Ala Double Endurance 2021. Cosa volere di più!

Ci piazziamo nella terrazza della gradinata, in modo da avere la visuale perfetta sulla gara. Cade una cortina di silenzio. Stefano Bono, in veste di starter, attraversa la pista. Il dado è tratto. Vengono accesi i destrieri. Pochi secondi ancora e sarà inferno gommato!

I piloti sono nervosi. L’adrenalina è alta. Lo schiocco della bandiera nel vento dà il via alle ostilità! Una breve corsa, si inforca lo scooter e si sparisce all’orizzonte! I veicoli più veloci provano subito a recuperare qualche posizione in modo da diluire lo sforzo delle prime curve trafficatissime! La partenza è veramente suggestiva! Penso subito che deve essere un emozione unica essere li nella mischia!

Ala Double Endurance 2021La pista è breve, bastano poche tornate sul traguardo per cominciare la lunga litania dei doppiaggi per i team favoriti! Parmakit, Falc, Pinasco ed i sorprendenti Elma Racing Team cominciano a prendere il largo, tallonati dalla sorprendente DDS FRT! Un circuito veramente per rider impetuosi. Non è raro assistere a duelli a colpi di gas tra 4, 5, 6 scooter appartenenti a categorie completamente agli antipodi. Proto nervosi sfidati dalle più docili Derivate, incalzati da Super Sport alla ricerca di secondi preziosi!

La giornata del team W1R Hotwheels non è delle migliori, loro che per primi si erano lanciati, visionari, nella categoria DDS, quando tutti gli altri preferivano cavallerie monstre! Sono costretti a rientrare ai box, dopo soli 18 giri, prima con la Large #88 che, a causa di un contatto in gara, riporta danni irreparabili!! Interventi di fortuna che di solito non sono farina del loro sacco! Sempre molto precisi e dotati di affidabilità superiore! Quindi con la Small al 38° giro! Il loro pilota Triestino Paolo Sparagna, causa una scivolata, riporta una frattura composta di clavicola e scapola, con conseguente ritiro della Smallframe n° 8. Da tutto lo staff Scooterismo.it auguriamo al Nostro beniamino una pronta guarigione e un arrivederci alla stagione 2022 in sella!!

Ala Double Endurance 2021La competizione è serrata, ci sono altre cadute, come il contatto tra “Mad Max” Bianchini (FSR Team) e la Vespa DDS dei Bomboletta, tutte senza gravi conseguenze! La danza del rifornimento e cambio pilota è un sali e scendi di emozioni. Si alternano variazioni di posizioni al vertice più volte. Parmakit, Falc, Elma, Pinasco mischiano le carte la davanti!

Via via che i giri in pista aumentano, scendono i tempi, addirittura sotto i 54 secondi, grazie a Falc prima e Parmakit poi, ma salgono anche i ritiri! Costretti ad uscire di scena sono le Brutte Pieghe, la large Pinasco & Polentoni. Per ultima, a circa mezz’ora dal termine, anche la Parmakit #20, avvolta per diversi giri in una nube sospetta di fumo bianco, che neanche una Jeep vecchia!!

Allo scadere delle 3 ore, la bandiera a scacchi la vede per prima la Proto Parmakit #14, pilotata con maestria da Cagni & Sauro! Due razzi! Al secondo posto la Vespa Falc #44, sempre Proto, a soli 37 secondi!!! Seguono, con 3 & 4 giri di distacco, la sorprendente Super Sport Elma Racing e la Pinasco Small SS con Camera & lo Sbindi volante!

Ala Double Endurance 2021Quindi un treno di DDS! FRT, Larchotek e Lischetti racing! A dimostrazione del fatto che piloti, erogazione e affidabilità riescono a compensare la mancanza, non poi tanta, di cavalleria!! Interrompe il convoglio la Super Sport dei “Terroni Racing” e poi ancora derivate! Sorprende il 9° posto assoluto del Garage Crotti, tallonato dagli sfortunati Morgan Racing, vincitori dds di Pomposa, che non riescono ad andare a podio complice una scivolata con conseguente rottura della marmitta che richiede una sosta extra! 11° posizione e gradino più basso del podio nella Proto per FSR Team con Peretti e Bianchini!

A seguire CMR#80 ed i sorprendenti ragazzi Last Minute, un nome, una garanzia, che alla prima partecipazione assoluta conquistano un insperato 13° posto assoluto con un team tutto fatto in casa e giovanissimo!! Sotto con la stagione 2022 ragazzi!!

Chiudono Bomboletta, Vespa Booom, Crotti Proto e quindi le Vespa ritirate!!

Ala Double 2021 class finale assoluta

Ala Double 2021 class finale per classe

Un Weekend di gare serrato e spettacolare che chiude l’ottima stagione dell’Italian Scooter Challenge! Ormai un circo rodato di amici, avversari si ma nemici mai, che tengono alta la bandiera e la passione per le corse con i nostri amati ferri vecchi a colpi di competenza, goliardia e voglia di condividere la medesima malattia!

Un grande plauso va chiaramente a Stefano Bono, che ha creduto nel progetto, coinvolgendo Scooterismo.it dal niente. Saldo timoniere, a volte severo (lo credo, per tenere testa a questa gabbia di matti… NdR), ma dal cuore grande, capace di risollevare e riportare in auge un circuito come quello endurance. Spalleggiato sapientemente da tanti personaggi dietro le quinte, come Maria Vittoria, Mattia e tutti gli altri che, seppur meno in vista, sono ingranaggi fondamentali per la perfetta riuscita di questi eventi!

Ringraziamo anche tutti gli sponsor che hanno contribuito all’Ala Double Endurance 2021, Pinasco e Mendelspeck su tutti!

Ma anche:

DeXter-Racing.it

10Pollici

 

Stiamo già lavorando per Voi per migliorarci in toto per la stagione 2022!!

Le spettacolari foto sono state realizzate da:

Sem Righetti

https://www.instagram.com/sghembol

Tags:

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Anonima Scooterists & Green Onions SC

  • Show Comments (1)

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

You May Also Like

RACETIME! Pomposa 500!! 6 ore a tutta manetta!

RACETIME! Pomposa 500!! 6 ore a tutta manetta! Come sapete, lo scorso weekend (20-21 ...

Pomposa 500 2020

Pomposa 500 2020

Pomposa 500 2020 come, cosa e perché! Il prossimo 19 Settembre sul tracciato lungo ...

Scooterist Meltdown 2019 – Siete pronti alla sfida?

Scooterist Meltdown 2019  Road to Scooterist Meltdown 2019 – Come saprete, lo staff di ...