Innocenti Lui 135 S Lowride

The Split #27 – Innocenti Lui 135 S Lowride

The Split #27 – Innocenti Lui 135 S Lowride

Ciao Filippo, ormai un habitue delle nostre pagine, oggi siamo qui a presentare questo meraviglioso Innocenti Lui 135 S Lowride! Cominci ad avere un parco scooter veramente degno di nota… Con tanto di una prestigiosa partecipazione al MBE con la tua S2 Rat. Ma, come vedremo, con questo mostrino hai veramente fatto il salto di qualità definitivo! Ho seguito le fasi dello sviluppo di questo nuovo progetto più o meno dagli albori e ne sono rimasto subito colpito! Entriamo un po’ nel dettaglio… Stiamo parlando di un Innocenti Lui 50CL. Praticamente il brutto anatroccolo che negli ultimi anni si è trasformato in cigno. Io ne sono felice possessore da oltre 12 anni sia del 50CL (adesso 135…) che del 75s. Quando abbiamo cominciato ad usarli in maniera più intensiva, insieme con i ragazzi di RLC/Casa Performance, in tanti ci prendevano in giro. Poi con lo sviluppo della Linea CP One, prima con il 135cc ed adesso con l’imminente 105cc, sono cambiate le carte in tavola! Il Lui è ormai uno degli scooter più amati/odiati ma sta finalmente raccogliendo quello che merita il design assolutamente senza età uscito dagli studi di Nuccio Bertone, per mano di Francesco Perego, oltre 50 anni fà. Alla scuderia degli appassionati del “Luino” vanno immediatamente accostati i ragazzi del TV Scooter Garage, Fabio Basso e Alan Casagrande, che hanno il merito di aver creato una line up di 50 & 75 super mega pompati in giro per tutto lo Stivale, nonchè inventori, con Scooter Italiano di Bruno Pisaniello e Scooterismo.it del Dolomiti Lui Experience. Manifestazione unica al Mondo, giunta alla 4° edizione con sempre più partecipanti che si danno battaglia per accaparrarsi un posto!

S- Passiamo finalmente al tuo Innocenti Lui 135 S Lowride. Partendo dalle basi, abbiamo detto che è un Lui 50CL, quali erano le sue condizioni iniziali? Era completo? E’ stato necessario trovare alcune componenti?

F- Ciao Gegio! Il Lui l’ho acquistato da Andrea dei Thunderballs SC che aveva già smontato e sabbiato il mezzo salvo poi abbandonare il progetto… Le condizioni non erano male, giusto qualche buco sullo scudo e un filo di ruggine per non essere stato verniciato dopo la sabbiatura ma, tutto sommato, i pezzi c’erano tutti. Successivamente con un colpo di fortuna incredibile mi è capitato tra le mani il motore di una Lambretta J125 Stellina e da lì il progetto ha iniziato a prendere forma!

Innocenti Lui 135 S Lowride
ESAGERATO!!

S- Il progetto iniziale erà già così nella tua testa o avevi altro in mente?

F- Sono partito da subito con l’idea di fare una verniciatura Metalflake, ma molto più basilare, un semplice bicolore oro/arancio o addirittura un tinta unita oro e, per quanto riguarda il motore,  pensavo di utilizzare il motore della J125 Stellina che mi era capitato tra le mani facendo fare a Fabio e Alan del TV Scooter Garage un elaborazione “old school”. Dopo una comparativa tra l’elaborazione “vecchia scuola” del propulsore J125 ed un Cp One35 non ho più avuto dubbi sul motore da scegliere…

Innocenti Lui 135 S LowrideS- Come sei arrivato alla scelta definitiva di adottare una verniciatura così complessa e altamente inusuale per il mondo Scooter Italiano sul tuo Innocenti Lui 135 S Lowride?

F- L’idea mi balenava in testa da tempo, osservavo con un pizzico d’invidia lo scenario scooteristico oltremanica dove vedevo mezzi come la Lambretta “Pure Acid” (realizzata da Oiltek & Riding Dirty Customs NdR), che ritengo una vera opera d’arte, ma anche nello scenario Italiano, seppur col contagocce, ogni tanto escono mezzi come la “Soul Rebel” che sono veramente una figata!  Ultimamente avevo visto anche un bel DL metalflake celeste all’ultimo raduno dei BesaBoga ma di Lui ben pochi, forse qualcuno in Inghilterra, ma “da Noi” credo di essere l’unico, quindi perché no? Mi son detto, cosa c’è di meglio di una verniciatura spaziale per un mezzo futuristico?!

S- A chi ti sei rivolto per la realizzazione di questa meraviglia? Quanto sudore, quante mani, quanta vernice e quanto tempo è stato impiegato per completare l’opera?

F- Per realizzare il mezzo mi sono rivolto per prima cosa a Fabio e Alan (TV Scooter garage), ormai gli indiscussi guru dei “Luini”, che hanno curato tutto il pre-assemblaggio prima della verniciatura, la costruzione del motore, il montaggio e la messa in fase finale mentre per la verniciatura mi sono rivolto a Fabrizio Caoduro di 70’s Helmets che spiavo già da un po’ per i suoi caschi strafighi; inoltre l’anno scorso avevo visto delle foto in cui verniciavano un DL 200 (che abbiamo avuto la fortuna osservare allo Scooter Rally degli Ezzellini 2022). Insomma non ho avuto dubbi che fosse la persona giusta. Il progetto è iniziato all’incirca a Ottobre e terminato in questi giorni con innumerevoli mani di vernice sui sottili lamierini del Lui che hanno fatto impazzire sia Fabrizio, la griglia frontale è stata una vera impresa ed il serbatoio col minimo calore tendeva a imbarcarsi, che Fabio, pensate che per far combaciare le due parti del manubrio ha dovuto darci sotto con la lima tanto era lo spessore della vernice!

S- L’utilizzo dell’arancio è voluto per tributare l’origine del mezzo? Cosa ti ha ispirato ad intraprendere la strada della verniciatura Lowride?

F- Come già detto ,inizialmente ero partito con un idea di verniciatura più basica, ma una volta entrato nel negozio di 70’s Helmets (se non ci siete mai stati ve lo consiglio sembra di entrare nel paese dei balocchi) mi son lasciato prendere la mano e ho dato carta bianca a Fabrizio che insieme a Fabio e Alessio hanno fatto un lavoro al di sopra delle aspettative; l’unico paletto che ho dato era di utilizzare l’oro sfumando fino all’arancione, ho scelto questi colori per ricordare il giallo ocra del 75 unito con l’arancio del 50, mentre manubrio e mozzi verniciati di nero per far risaltare ancora di più il metalflake e il resto dei particolari lucidi o cromati

S- Il risultato è stellare, non vedo l’ora di vederlo dal Vivo! Lo porterai al primo Kickstart a Roma, 3/4 Settembre? Tanti lettori stanno scalpitando per riempierlo di “ditate”!

F- Certo!! Sarà presente al Kickstart a Settembre inoltre parteciperò al Dolomiti Lui Experience il prossimo Luglio e spero di portarlo in giro per numerosi raduni, non sarà sicuramente solo un mezzo da esposizione!!

S- Passando al motore, cosa hai deciso di montare e con quale configurazione sul tuo Innocenti Lui 135 S Lowride? Quali lavorazioni sono state eseguite al motore da parte di Fabio e Alan?

F- Ho optato per un CP One35, accompagnato da tutte le altri parti del catalogo Casa Performance, quindi Frizione Lunamaster 5 dischi, cambio 5 marce Vega5, albero motore HD4 e accensione elettronica Ducati Firefly. Al posteriore sì è deciso di montare un Tamburo tipo J, più robusto rispetto a quello del Lui, visti i problemi riscontrati all’ultimo Lui Tour e di conseguenza anche all’anteriore per mantenere gli stessi cerchi.

S- Quali sono le componenti by TVSG adottate nel propulsore?

F- Le componenti sono un bel po’: la cuffia della J125, modificata per migliorare il raffreddamento in pieno stile TVSG, la testa ad alta compressione, il collettore di aspirazione realizzato per montare un SH/20, la ventola del volano maggiorata per aumentare il flusso d’aria, il collettore della marmitta, il filtro dell’aria del Lui 75S modificato e sicuramente mi sto dimenticando qualcosa ma chi mette mano su questi mezzi sa che le modifiche da fare anche se non risaltano all’occhio sono innumerevoli

S- La marmitta del Lui 75S fà sempre la sua sporca figura, ma sono rare da trovare, come era conciata la tua e quali manovre sono state necessarie per renderla utilizzabile?

F- Come hai detto tu la marmitta del 75 è la cosa che risalta più all’occhio e ormai sono una vera rarità ma per fortuna dopo un assidua ricerca ne ho trovata una da Marco di RLC. Era veramente in condizioni pessime con ammaccature e saldature ovunque ma i ragazzi del TVSG hanno fatto un vero e proprio miracolo riportandola ad una buona condizione e soprattutto modificandola internamente per sfruttare al meglio la potenza del CP One35. Mentre la griglia anche quella tutta storta è stata raddrizzata da Fabio di 70’s Helmets in maniera perfetta!

S- Riguardo ai dettagli unici. Che accessori troviamo sul tuo Innocenti Lui 135 S Lowride? Quali sono quelli “commerciali” e quali le rarità?

F- Ho puntato molto sulla verniciatura cercando di mettere accessori che non “appesantissero” il mezzo e risaltassero le parti metalflake, quindi è stato scelto di non montare alcun portapacchi e nessun bauletto ma di mettere la ruota di scorta in posizione centrale con un bel portaruota fatto da Thomas Dipauli, con borsa SIP da un lato e portalatta dell’olio di BGM dall’altro. Contakm digitale SIP, rapido Tommaselli, specchietto al manubrio, paraspruzzi in bianco e nero e ammortizzatori anteriori e posteriore cromati di BGM. La rarità è sicuramente la sella Snetterton presa dalle sorelle Lambretta più grandi e posizionata e adattata sulla piastra della sella del Lui cercando di ricalcare lo stile dell’originale con pellame liscio, borchie sui lati e scritta Snetterton sul retro che al momento manca ma verrà fatta a breve.

S- Anche lo specchietto è una chicca… Penso e Spero che sia fisso e non ruoti con il manicotto del cambio…

F- Allora se viaggio in seconda ho una buona visuale dietro mentre con la terza vedo già più in lontananza… scherzo ovviamente lo specchietto non ruota con il manicotto ma resta fisso perché al contrario delle sorelle maggiori sul Lui non è presente l’asta comandi e quindi il tubo del manubrio è vuoto e permette l’alloggiamento dello specchietto lasciando libero di ruotare il manicotto

S- Filippo il tuo Innocenti Lui 135 S Lowride è veramente spettacolare! Secondo me entra di diritto in uno dei migliori scooter Custom mai realizzati in Italia. L’aspetto più interessante riguarda la passione e anche la sana incoscienza di realizzare tutto questo bendiddio su un Lui 50CL. Molti  storceranno il naso, ma questa scelta rispecchia perfettamente l’etica Scooterista più pura! Quindi scioccare, sorprendere e cercare sempre nuove strade per rinnovarsi! Complimenti a te, ai ragazzi di 70’s Helmets e al TVSG per il pezzo da 90 che avete creato!! Non vedo l’ora di vederlo dal vivo!!!

F- Grazie Gegio!! Come hai già detto tu sicuramente è stata una pazzia ma sono molto contento del risultato altamente sopra le aspettative e ci tengo a ringraziare tutti i ragazzi che hanno partecipato al progetto a partire da Fabio e Alan di TVSG per tutto il lavoro di meccanica oserei dire maniacale; Fabrizio, Fabio e Alessio di 70’s Helmets per la verniciatura spettacolare e Bruno di Scooter Italiano per i ricambi. Volevo ringraziare inoltre Matilde che mi ha “sopportato” durante il progetto e continua a sopportarmi da anni anche se dilapido tutto in Lambrette; Leone il nuovo arrivato che per l’impegno che richiede mi permette di non finire completamente risucchiato da questo mondo di lamiere, cilindri e pistoni; Marco e Mattia sempre disponibili a fornire consigli e pareri in ogni momento e tutti coloro che mi hanno supportato/sopportato nel progetto!

GRUPPO TERMICO: CP One35 con testa by TVSG
CARTER: originali Lui 50 con basetta supplementare sul copricarter
ALBERO MOTORE: CP HD3
FRIZIONE: CP Lunamaster 5 dischi 
ACCENSIONE ELETTRONICA: CP Firefly con ventola maggiorata by TVSG
CAMBIO: CP Vega5
CARBURATORE: Scootopia SH/20 con collettore by TVSG
MARMITTA: Originale Lui 75s con modifica del cono interno e collettore by TVSG
AMMORTIZZATORI: Ant e Post BGM
MOZZI: Ant e Post del modello J
PNEUMATICI: SIP Classic 3.00-10
CONTAKM: Digitale SIP
SELLA: Snetterton adattata su Lui
ALTRI DETTAGLI E PARTICOLARI: Faro ant e post del Lui 75, specchietto by Boxenstop, 
portaruota centrale by Thomas Dipauli, borsa interno ruota by SIP e portalatta dell’olio by BGM

Innocenti Lui 135 S Lowride

  • mm

    Da quasi 20 anni "on the Road" tra Vespe & Lambrette. Una passione Infinita fatta di Km, mani sporche di grasso e goliardia; il tutto a ritmo di Northern Soul, Ska, Britpop & Punk! Anonima Scooterists & Green Onions SC

  • Show Comments (0)

Your email address will not be published. Required fields are marked *

comment *

  • name *

  • email *

  • website *

You May Also Like

Cosa Portare in Lambretta

Cosa Mettere nel Portaoggetti della Lambretta quando si Parte? Quante volte ci siamo ritrovati ...

Vespa VNB Street Racer

Gemma: Vespa VNB Street Racer

Gemma: Vespa VNB Street Racer – The Split #24 Ciao Davide e benvenuto sulle ...

vespa ts

The Split #25 – Vespa TS – La Batmobile

The Split #25 – Vespa TS – La Batmobile Oggi, per la puntata #25, ...